La statua di Minerva era originariamente collocata nella cella del Santuario di Breno a lei dedicato e in epoche precedenti al tempo dei Romani lo stesso sito era già luogo di culto per i popoli Camuni. I fuochi erano la forma rituale dell'epoca pre-romana, in seguito l'acqua divenne l'elemento portante per i riti connessi all'adorazione della Dea: su queste basi si fonda la progettualità dell'installazione.

CREDITS

Progetto e regia: Enrico Ranzanici

Sound design: Simone Lombardi